informazioni
galleria di fotografie
marchio europeo di qualità ecologica
posto tappa GTA - posto tappa Via Alpina - 1.770 m s.l.m.
< home /

VI ASPETTIAMO IN TUTTE LE STAGIONI ALLE "MONTAGNE DEL SOLE" !

Inverno.

Durante la stagione invernale il rifugio è raggiungibile a piedi (indossando dei semplici scarponcini da trekking) seguendo la strada forestale che viene battuta regolarmente nei fine settimana per i tragitti 1 e 2.

Tragitto 1: Località Monfol (comune di Sauze d’Oulx): dislivello 150mt circa, sviluppo 6 km, tempo di percorrenza 1 ora e mezza. Consigliato per l’accessibilità delle macchine e la possibilità di parcheggio anche in presenza di neve.

Tragitto 2: Località Enfers (comune di Sauze d’Oulx): dislivello 200mt circa, sviluppo 6 km, tempo di percorrenza 2 ore;

Tragitto 3: Località La Pinea (comune di Salbertrand): dislivello 700mt circa, escursionistico impegnativo, tempo di percorrenza 2 ore e mezza. Consigliato nel periodo invernale ad esperti.

Per gli appassionati delle ciaspole tutti i tragitti segnalati sono percorribili comodamente e inoltre possiamo offrirvi un valido punto di riferimento per le numerose gite di varia difficoltà, tra le quali la Testa dell’Assietta (2454mt) e il Monte Gran Costa (2615 mt).

Il rifugio si presenta, inoltre, come appoggio anche per la pratica dello sci-alpinismo e del fondo-escursionismo con percorsi immersi in un ambiente particolarmente suggestivo.

Durante tutto l’anno.

L’escursionismo all’interno del Parco Naturale del Gran Bosco di Salbertrand offre un’opportunità unica di contatto con la natura sia dal punto di vista della flora che della fauna. Si possono ammirare dai fiori più rari e delicati sino alle imponenti forme del pino Cembro, od incontrare le numerose specie di animali presenti, tra cui: marmotte, tassi, volpi, caprioli, camosci, cervi, varie tipologie di picchi, il corvo imperiale, l’aquila reale e, con un po’ di fortuna...il lupo!

Le montagne attorno al rifugio conservano, inoltre, testimonianze storico/culturali del passato come importanti fortificazioni e pregevoli segni di architettura alpina.

Il rifugio Arlaud e le Guide Alpine collaborano nell’organizzare iniziative per ogni stagione. Il rifugio, in collaborazione con i Guardia Parco, propone giornate su temi naturalistici come "Il bramito del cervo".

Primavera, estate, autunno.

Gli appassionati della mountain bike possono trovare all’interno del Parco percorsi di varia difficoltà e lunghezza: dal semplice itinerario Monfol/rifugio Arlaud a quelli più impegnativi quali la Testa dell’Assietta, sino ad arrivare a gite di più giorni come il "giro dei Forti".

Enogastronomia.

In un contesto estremamente suggestivo, proponiamo la degustazione di piatti tipici e non solo. Varietà di antipasti, con verdure di stagione, affettati, formaggi locali e curiosità del rifugio. Polente tradizionali con le carni, con il baccalà, con i formaggi e gli originali abbinamenti vegetariani. Dolci fatti in casa tra cui: torte di mele, presnitz triestino, torta di Linz, pesche al forno.
Vini rossi: Dolcetto, Barbera, Avanà.
Vini bianchi: alla carta.

Ricettività.

il rifugio è dotato di 16 posti letto (camerata e camera matrimoniale che può diventare "da famiglia"), 35 posti tavola e ampio dehor estivo.

Iniziative.

Durante l’anno attiviamo corsi di fotografia, di lingue straniere e di pittura ad olio en plein air, ospitiamo piccoli gruppi per seminari, stages di yoga; organizziamo serate musicali, a tema naturalistico e molto altro ancora.

Iniziative - proposte - ospitalità:
> Outdoor Photographer Workshop della Nikon con Paolo Maitre Libertini, settembre 2010 e 2011
> Osservazioni naturalistiche, anni 2008 - 2009 - 2010 - 2011
> Ciaspolada con vin brulè, anni 2008 - 2009 - 2010 - 2011
> Gustiamoci i rifugi, anni 2008 - 2009 - 2010 - 2011
> Concerto del Coro CAI Uget di Torino, maggio 2003
> Corsi di lingua inglese, francese e tedesca, estate 2003
> "Il rifugio...sotto le stelle": serate in collaborazione con l’Osservatorio Astronomico di Pino T.se, luglio/agosto 2003
> Corso base di fotografia naturalistica, estate 2003
> "Vivere il bosco di notte", in collaborazione con i Guardia Parco del Gran Bosco, settembre 2003
> Soggiorni "Vita e natura", luglio 2004
> "Cena fiorita sotto le stelle", agosto 2004
> "Snow Bike", gennaio 2005-2006, organizzato da evs-mtb
> "Gustiamoci i rifugi", estati 2005/2011
> Seminario residenziale sul “Social dreaming”, organizzato dall'Ordine degli Psicologi di Torino, luglio 2006
>Osservazioni naturalistiche, di fauna e flora con approfondimenti fotografici, anni 2005/2011
>... e tante altre ancora...

Piccolo vademecum:

- Per questioni di igiene è necessario avere con sé o un sacco a pelo/sacco lenzuolo o lenzuola: nel caso contrario gli ospiti sono tenuti a prendere in affitto le lenzuola, costo 10 euro (si consiglia comunque l'utilizzo di biancheria propria per limitare l'impatto ambientale);
- La copertura reti cellulari non è garantita in tutta l'area del parco ed è limitata nella zona antistante il rifugio;
- La risposta via mail è garantita nell'arco dei 3gg; la risposta telefonica è garantita quotidianamente!
- E’ consigliato portare con sé una pila utile per la notte;
- Non è possibile pagare con bancomat o carte di credito; in caso di assegni internazionali verrà aggiunta la spesa di commissione internazionale;
- I cani, all’interno del Parco del Gran Bosco, sono ammessi purchè tenuti al guinzaglio;

Prezzi:

Il rifugio Arlaud è di categoria C;
Prezzi: Mezza pensione*: 42 euro (periodo estivo) | 45 euro (periodo invernale)
Servizio di doccia calda: 2 euro
Pensione completa in camerata*: 55 euro (periodo estivo) | 58 euro (periodo invernale)
Sconto del 20% per bambini sotto i 12 anni; è prevista la gratuità nel caso di bambini piccoli che non richiedano il posto letto.
I prezzi della camera matrimoniale sono disponibili su richiesta e variano secondo il numero di ospiti.
Sono previste gratuità (da concordare) per accompagnatori e Guide Alpine;
*Queste condizioni non vengono applicate a Capodanno, inoltre, le bevande non sono incluse nei costi della mezza pensione o della pensione completa

Servizi offerti:

- possibilità di collegamento wi fi gratuito su pc dell’ospite;
- menù per ospiti con intolleranze alimentari (su richiesta);
- “l’angolo dei bambini”: con fumetti, peluche e la possibilità di disegnare;
- opportunità di consultazione cartografica e piccola libreria a disposizione degli ospiti;
- trasporto bagagli nel caso di gruppi che soggiornano più giorni (gratuito);
- servizio di acqua calda (gratuito nel caso della pensione completa);
- possibilità di lavaggio e rimessaggio bici;
- disponibilità ad accogliere cani (purchè accompagnati da persone responsabili);
- biancheria (da letto e da bagno, a pagamento);


Accesso.

- In treno:
prendere la Torino-Bardonecchia

Possibilità 1 (maggiormente consigliata): scendere alla stazione di Salbertrand; uscendo dalla stazione, svoltare a sx, attraversare il ponte della ferrovia e passare sotto l’autostrada; dopo circa 5 minuti su strada sterrata si raggiunge la località della Pinea da cui è possibile sia prendere la GTA (2ore, 700mt di dislivello) sia il sentiero n2 (2 ore e mezza, 700 mt di dislivello);

Possibilità 2: scendere a Oulx, prendere una navetta in coincidenza con Sauze d’Oulx, scendere al capolinea e prendere una seconda navetta (attiva solo d’estate) per Monfol. Da qui, seguire le indicazioni “Rifugio Arlaud” lungo la strada forestale (tempo di percorrenza 1ora e 15 minuti, dislivello 150mt).

- In macchina:
Provenendo da Torino si può raggiungere Sauze d’Oulx seguendo la SS 24 o l’autostrada A32 Torino-Bardonecchia (circa 70km).
Una volta giunti a Sauze d’Oulx (100 mt dopo l’ufficio turistico) si svolta a sinistra per 3 km verso Monfol.
D’estate è attivo il parcheggio di Serre Blanche (non custodito e per brevi periodi a pagamento) a 600mt dopo Monfol; d’inverno la strada fino a Monfol viene tenuta aperta dai mezzi spazzaneve.
Giunti qui si posteggia per proseguire lungo la strada forestale (chiusa al traffico non autorizzato) in direzione Montagne Seu su un percorso facile e accessibile a tutti, passeggini compresi!(1ora e 15min, dislivello 150 mt).

Link.

A settembre un'avventura per cuori forti: www.oulxtrailers.net
Persone meravigliose, Karin e Jos, un posto d'incanto e i loro tour per veri biker: www.gite-labergerie.com
Un rifugio nel cuore del MonViso: www.giacoletti.it
www.bouldermonviso.it

Qualcuno che ci crede: www.baitagimont.com
www.rifugiolachardouse.it
www.versantenordovest.com

www.rifugidelpiemonte.it
www.parchialpicozie.it
www.sentierifotografici.it
www.piemonteparchiweb.it
www.zainoinspalla.it
www.laforesteriadimassello.com
www.parks.it/parco.gran.bosco.salbertrand

Altri link.

Circuito Ecolabel in Piemonte: strutture consigliate!
www.ilboscodelleterrecotte.it
www.cascinalagioia.it
www.cascinavilla.it









top

Rassegna stampa

hanno scritto di noi:

Mondo Ecolabel, Maggio 2005
Luna Nuova
n. 39, 24 Maggio 2005
La Stampa, 5 Agosto 2004
Luna Nuova n. 93, 21 Dicembre 2004
La Valsusa n. 44, 11 Novembre 2004
Luna Nuova n. 34, 6 Maggio 2003


Piemonte Parchi, Speciale 2009/2010
La Repubblica, La Stampa, 10 febbraio 2010
La Stampa, 5 agosto 2009
Rivista l'Orso "In rifugio non per caso", luglio 2009
Piemonte Parchi, Speciale 2008
Casa Energia, maggio/giugno 2008
Muntagne Noste, speciale 2008
La Stampa, luglio 2008
Luna Nuova, 27 settembre 2007
La Valsusa, 29 agosto 2007
La Stampa, 8 agosto 2007
Luna Nuova, 8 giugno 2007
Torino Sette, maggio 2007
Panorami, gennaio-febbraio 2007
Cucina naturale, luglio-agosto 2006
La Repubblica, agosto 2006
La Stampa, 18 giugno 2006
Webzine di Villaggio Globale, 15 giugno 2006
Eco, l’educazione sostenibile, aprile 2006
Zaino in spalla, 29 aprile 2006
Piemonte Parchi, marzo 2006
Luna Nuova, 15 luglio 2005
Luna Nuova, 24 maggio 2005
Luna Nuova, 11 novembre 2004
Mat e Vanner, n3 2004
Luna Nuova, 22 agosto 2003
Luna Nuova, 6 maggio 2003
Luna Nuova, 1 maggio 2003
La Stampa, marzo 2003

Filmati e servizi televisivi:
Tg Leonardo, Rai 3 (nazionale)
Montagne, Rai 3 (nazionale)
Mela Verde, Rete 4
TG3 regionale
TG 3 regionale
Mostra.com
ToMovie.it









































top